Dopo l’Azzurro serenity e il Rosa quarzo, che hanno spopolato nell’estate appena trascorsa, eccoci qui a conoscere i 10 colori Pantone che vedremo nelle collezioni autunnali.

Io li trovo bellissimi. A colpo d’occhio si vede subito la voglia di osare con il colore anche nella stagione fredda e quindi non ci sono più scuse per rifugiarsi nel solito nero!

Siete pronte per scoprire la nuova palette autunnale e scegliere con quali colori rinnovare il guardaroba?

RIVERSIDE BLUERIVERSIDE BLUE, una variante rinnovata e luminosa del blu navy, un blu che ci parla di leggerezza, un colore freddo che comunica sicurezza e stabilità. Versatile, bello e facile da portare, anche per i capispalla, si abbina con altri colori freddi.

RIVERSIDE BLUE

AIRY BLUE, un bellissimo azzurro dal tono morbido, arioso e luminoso come dice la parola. Perfetto su incarnati freddi e visi dai colori delicati. Si abbina molto bene con i grigi, con il rosa cipria e con le tonalità fredde come i rossi rosati, il rosa antico, il prugna. Sarà tra i miei colore preferiti!

ARMOCROMIA.

SHARK SKIN, una bella tonalità di grigio medio, può essere considerato il colore neutro base per le carnagioni fredde. Come tutti i neutri è molto facile da abbinare, fantastico con i colori pastello e per schiarire il solito nero. Molta attenzione al make-up per evitare che un outfit tutto grigio non ingrigisca anche la pelle!

ARMOCROMIA.

BODACIOUS, un colore sorprendente, che ricorda i fiori, il lusso e la leggerezza. Un luminoso, ricco viola con sfumature rosa. Un colore che si presta a combinazioni di colori espressivi e proietta la creatività. Adatto a carnagioni dal sottotono freddo, consigliato soprattutto per gli accessori. Si abbina con il blu, il grigio e i colori freddi in genere. Sconsigliato alle carnagioni ambrate.

 ARMOCROMIA.

 WARM TAUPE. Lo trovo il colore più versatile e facile di tutti, un grande neutro, ideale per carnagioni calde, ma anche per quelle fredde se non lo si pone troppo vicino al viso. Suggerisce rassicurazione e stabilità, un colore senza tempo. Raffinato ed elegante, ideale per il giorno, informale, interessante abbinato ai marroni, al cammello, all’avorio ma anche al melanzana e ai verdi.

ARMOCROMIA.

DUSTY CEDAR: Una versione autunnale e invernale del Pinks che siamo abituati a vedere in primavera. Trasuda calore e accoglienza, più avvolgente, rassicurante e intenso dei rosati, più fresco e contemporaneo dei marroni. Adatto a visi con poco contrasto (pelle, occhi, capelli).

ARMOCROMIA.

LUSH MEADOW. Ecco un verde ricco, deciso, energetico, coraggioso. Un po’ più delicato del verde smeraldo, comunque una tonalità fredda, elegante, vivace e sofisticato, bello con i neutri.

ARMOCROMIA.

SPICY MUSTARD: stupenda tonalità, più nuova e vivace del senape, ricorda le spezie, aggiunge un tocco di vivacità con sfumature d’oro. Tonalità calda, adatta a incarnati ambrati, si abbina magnificamente ai marroni, al terracotta, ai verdi caldi, al cuoio, al nero.

ARMOCROMIA.

POTTERS CLAY: una bellissima sfumatura di marrone aranciato, caldo, il colore della terra, delle foglie, della natura autunnale. Versatile, è perfetto come neutro per pelli dal sottotono ambrato, per capispalla, borse e calzature. Si abbina facilmente ad una palette di colori caldi, ma a me piace anche immaginarlo in contrasto con una camicia azzurra oxford o con il blu navy.

ARMOCROMIA.

AURORA RED: è audace, sensuale, emozionante, dinamico: o lo si ama o lo si odia. E’ il colore che più in assoluito trasmette forza, passione, presenza, energia. Molto usato nel make-up è perfetto anche per piccoli dettagli, come un foulard, un accessorio. Attenzione: richiese pelle dal sottotono caldo. Quindi per i sottotoni freddi preferire il rosso ciliegia, magenta e rubino.

E allora cosa aspettate a sperimentare nuovi colori e nuovi abbinamenti!?

Se desiderate conoscere il sottotono ed avere così una guida nella scelta dei vostri colori migliori, date un’occhiata al mio servizio ARMOCROMIA.